Progetto “Una porta sulla strada”

Progetto “Una porta sulla strada”

“Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere, ero straniero e mi avete accolto, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato”. Queste parole del Vangelo di Matteo sono attuati nel progetto “Una porta sulla strada” della comunità di San Martino di Tours nata per l’integrazione sociale dei cittadini e che fonda i propri principi sulla solidarietà sociale nei confronti di tutti gli individui, in particolare delle persone svantaggiate, svolgendo attività di contrasto alla povertà ed alle diverse forme di disagio, con particolare riguardo a soggetti senza fissa dimora, tossicodipendenti, bambini ammalati, immigrati.

Questo progetto, avviato con la Fondazione di Comunità Val di Noto, attraverso lo “scouting sociale”, legato alla mensa dei poveri vuole garantire un pasto caldo quotidiano ed un’igiene personale adeguata a tutti coloro che si avvicinano al Centro di accoglienza. Si vuol garantire 100 ospiti al giorno, ma anche implementare un Centro di ascolto sviluppando un percorso sui singoli soggetti.

In questo modo si cerca di garantire l’accoglienza e la distribuzione giornaliera di un pasto caldo; garantire la disponibilità all’ascolto sulle condizioni di disagio; indirizzare i soggetti verso le strutture sociali presenti sul territorio siracusano. Il progetto è rivolto alle persone che vivono in uno status di povertà, senza fissa dimora, in condizione di solitudine e di grave emarginazione. La Comunità di San Martino di Tours ha sede a Siracusa, in via Nome di Gesù, 10. E’ stata fondata nel maggio del 1997.